venerdì 24 giugno 2011

Philippe Lechermeier e Rebecca Dautremer




In queste sere mi sono addormentata sulle pagine di un bellissimo libro di cui voglio parlarvi: Il diario segreto di Pollicino scritto da Philippe Lechermeier e magnificamente illustrato da Rebecca Dautremer.
Appena l’ho visto in libreria, sono stata subito attratta da questo libro rosso dal formato insolito (molto più piccolo rispetto allo standard dei libri illustrati). La prima impressione che si ha sfogliandolo è proprio quella di “sbirciare” di soppiatto in un diario, “mettere il naso” in qualcosa di privato, prezioso, proibito ai più. Il modo in cui è scritto non fa che rafforzare queste prime sensazioni… ogni pagina è un mondo a parte tutto da scoprire. Non è solo un libro da leggere, ma un libro in cui immergersi, cercare, rovistare tra i dettagli… anche le note a margine, i disegni sullo sfondo e gli scarabocchi “a penna” riservano piccoli piaceri nonché informazioni importanti per la storia. L’illustrazione si fonde con la parola scritta al punto da non potersene più separare, così come alla vicenda principale si fondono mille digressioni… e il macromondo si fonde con tanti mondi più piccoli al punto da non poter più distinguere la storia principale da quelle di contorno. Il grande e il piccolo sono parti di un complesso e unico insieme… allo stesso modo Pollicino, minuscola creatura, vive da protagonista in un mondo che non è a sua misura. 
La triste storia di Pollicino e dei suoi fratelli si colora di elementi grotteschi e divertenti e i disegni di Rebecca Dautremer ne fanno poesia allo stato puro. Stupendo quello del corsetto metallico della matrigna, chiuso da lucchetti, catenacci e chiavistelli per proteggerne i segreti e i tesori.
Il libro saprà ricompensare chi lo guarda con attenzione… innumerevoli chicche si nascondono fra le pagine, una su tutte è un piccolo disegnino che evoca un piccolo foglio strappato da un catalogo “simil ikea” in cui si vedono i vari modelli e i prezzi dei letti per molti fratelli, disponibili nei colori nero, marrone e cacca d’oca...

lunedì 20 giugno 2011

Vi presento Claire Quillier




Da oggi voglio inaugurare un nuovo spazio nel mio blog dedicato ad artisti e designer che ammiro...
Non potevo non cominciare con Claire Quillier!
Se ancora non conoscete il suo lavoro vi consiglio di dare un'occhiata al suo blog e al suo etsy shop.
Claire è una designer francese trapiantata in Italia,che mescola nel suo lavoro tecniche antiche ad una ricerca di forme minimal, molto moderne, chic ed essenziali.
Da ben cinque anni realizza accessori usando gli antichi tessuti  giapponesi... le fantasie dei kimono rivivono in forme contemporanee dalle linee accuratamente studiate e intrecciate con sapiente manualità. 
Al momento, io ho una vera passione per i suoi "mini hats"... infatti eccomi qui in veste di testimonial!
Non sono fantastici?
Sul blog potrete ammirare anche il resto della sua variegata produzione, tra cui le bellissime magliette dipinte, le borsette chrochet, i quadretti e le scarpette giapponesi realizzate con intrecci di tessuto. 
Sono sicura che la sua inesauribile e colorata energia creativa
vi conquisterà ;-)



martedì 14 giugno 2011

Ancora Buster...

Continua il nostro omaggio ad un grandissimo del cinema... Buster Keaton!


MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Orecchini realizzati con illustrazione originale Duediquadri


sabato 11 giugno 2011

Siamo felici di essere su Imaginative Bloom ^_^

 Una vera community per crafter, artisti, designer e per tutti coloro che amano l'handmade... un cuore pulsante di energia creativa! Sono felice di aver scoperto Imaginative Bloom e che uno dei nostri lavori sia stato scelto per la selezione settimanale ^____^