lunedì 20 febbraio 2012

Sono tornata!


Eccomi di nuovo qui dopo questi tre giorni di spettacoli... sono molto contenta perché tutte e tre le serate sono andate più che bene, il pubblico era entusiasta e di conseguenza anche noi. Io in tre giorni ho vestito i panni del serial killer, della suora, della scimmia, dello zombie, del trans, della fan di Cristina D'Avena, della manifestante femminista, del finanziere... insomma è stato impegnativo ^_^
Adesso devo recuperare un bel po' di lavoro arretrato, quindi mi metto subito all'opera. Vi mostro questo quadretto (ancora uno strascico delle commissioni di San Valentino), piccolo ritratto sotto forma di caricatura realizzato in carta e stoffa. Purtroppo la foto è pessima, non si vedono completamente i dettagli... la giacca di lui ad esempio è molto curata... il risvolto, la tasca e i bottoni si sono quasi completamente persi :-(
Comunque, mi farò viva presto presto con nuovi  lavori e con qualche foto dell'improvvisazione...

sabato 11 febbraio 2012

Chi è di scenaaa?????


Questo post è scritto per annunciarvi una settimana di pausa dal blog... Tra pochi giorni infatti andremo in scena con il nuovo format di improvvisazione! Ebbene sì. Ho un lato b che vi avevo tenuto nascosto... dal 2005 faccio parte (insieme con Nicoletta di Rock 'n Kactus!) della compagnia Teatroimpulso, che ormai per me è una vera e propria famiglia :-) Non so a quanti di voi sia capitato di assistere ad uno spettacolo di questo tipo... chi conosce il genere sa che il concetto di pubblico qui è da rivedere completamente, niente più spettatori passivi scivolati nelle poltrone... il pubblico dell'improvvisazione diventa parte attiva, determina le sorti dello spettacolo tanto quanto gli attori. Non c'è copione, ma solo una struttura guida all'interno della quale può succedere di tutto... per noi attori è un vero e proprio incubo il salire in scena senza sapere cosa si dovrà interpretare... l'adrenalina è sempre alle stelle e le prove sono durissime, bisogna praticamente essere pronti a tutto!
L'anno scorso abbiamo portato in scena un'improvvisazione a tema "giallo", con tanto di assassinio e colpevole decisi interamente dal pubblico. Il format di quest'anno invece ruota attorno al processo che sta alla base della creazione di una storia... il tutto  liofilizzato in un ora e mezza di spettacolo. Un regista, un aiuto regista, uno sceneggiatore, gli attori e infine il pubblico... lavoreremo tutti insieme nella creazione di una storia ogni sera diversa... Non posso svelare niente di più! Invito tutti gli amici che si trovino a Catania e dintorni a venirci a vedere! Chi è lontano può augurarci tanta tanta (ma tantissimaaa) me**a!!!! 
Vi lascio con delle foto che sono un ricordo molto bello per me... il primo saggio di improvvisazione, guardate com'ero giovincella...





giovedì 9 febbraio 2012

My funny valentine...



In questo periodo è tutto un proliferare di cuori... e anche io mi sono lasciata prendere dal romanticismo.
Giorni fa ho provato anche ad essere romantica in cucina cimentandomi nella preparazione dei cupcake di S. Valentino... ma in forno si sono afflosciati clamorosamente e non si prestavano ad essere fotografati! Il sapore però non era male, nonostante le dosi esagerate di zucchero e burro che si sono immediatamente trasformate in sensi di colpa :-)
Baci, a prestissimo... 




sabato 4 febbraio 2012

Piccoli fiori crescono



Continua la mia vena romantica... oggi vi propongo queste collane semplicissime. Sono in laboratorio già da un po' ma solo adesso ho fatto delle foto decenti per potervele presentare. C'era così tanto vento in terrazzo che io, la reflex e le collane abbiamo rischiato di fare la fine di Dorothy... 



giovedì 2 febbraio 2012

Vita da Cani

Oggi prendo spunto dal post di Paper Leaf, vado fuori tema... vi parlo dei cani della mia famiglia. Ve li presento (in ordine di età!):

1) Biagino, 11 anni. 


Io e Biagino ci siamo incontrati nel 2001 al canile di Milano durante la mia vita da studentessa fuori sede. Aveva circa quattro mesi e mezzo quando l'ho portato a casa. Adesso è un adorabile vecchietto erotomane con un debole per le belle ragazze. Toccategli tutto ma non il suo osso.

2) Sofia, 2 anni.




La mamma di Sofi era una randagia che ha partorito nel giardino di un ignaro signore, il quale si è trovato con dieci cani senza sapere né come né perché. Fortunatamente è stato un bravo papà ed è riuscito a trovare a tutti una famiglia. Io e Sergio abbiamo incontrato Sofi ad un banchetto adozioni durante un mercatino... adesso pesa 28 chili, ha una perversione inguaribile per le mollette da bucato, un'attitudine spiccata al divano e una passione irrefrenabile per il mare. E' la cocca di papone (Sergio, il mio compagno).

3) Keaton, 9 mesi.




Keaton è stato trovato nella spazzatura insieme al resto della sua cucciolata... come potete immaginare sono in pochissimi ad essersi salvati. E' stato allattato con pazienza dagli umani, fino a finire nelle braccia di mia madre che lo ha adottato... ma sarebbe più giusto dire che lui ha adottato lei. Per poi plagiarla irrimediabilmente. Non vi fate ingannare da quello sguardo tenero e indifeso: Keaton è un pazzo furioso e senza controllo. In casa comanda lui. Cammina su due zampe, beve dai rubinetti e distrugge quello che tocca! Ma riesce sempre (quasi) a farsi perdonare... ora si è messo d'impegno e va a scuola di buone maniere.


Tutto questo per dirvi che i cani hanno sempre fatto parte della mia vita a cominciare da Nerone, il primo cane di famiglia che è morto troppo presto per mano di un umano sconosciuto che gli ha offerto una polpetta al veleno... questa è una fine comune per molti cani che vivono in strada. 
Questo post è una goccia in mezzo al mare, un piccolo contributo, un consiglio per chi volesse prendere con sé un cagnolino: cercatelo nei canili (che scoppiano per il sovraffollamento), o scegliete un trovatello, salvatene uno dalla strada ma non comprateli nei negozi... soprattutto se non è chiara la provenienza. Il problema dei randagi è enorme e la sterilizzazione ancora è troppo poco diffusa... Inoltre il business dei cani di razza importati illegalmente e in condizioni penose è un problema che non possiamo ignorare.