sabato 21 dicembre 2013

Tutte le novità... ;-)

Finalmente posto sul blog le foto della collezione invernale... sarà un post chilometrico! Se avrete il coraggio di arrivare fino alla fine troverete la novità più importante... che è anche la più bella di tutte! :-)

Buon Natale a tutti!




























Vi faccio "ciao" con la manina, buone feste!






sabato 6 luglio 2013

Ancora mare...

Orecchini realizzati in argilla polimerica e montati con inserti in pietre dure - DUEDIQUADRI

La fiera estiva come ogni anno si avvicina e io sto preparando un bel po' di cose nuove tutte ispirate al mare... 
Ieri pomeriggio con l'aiuto di Nicoletta (fedelissima amica e modella) e Sergio (insostituibile "unodiquadri") ho realizzato qualche scatto. Sono sicura che tutti questi sorrisi mi porteranno fortuna :-)
Un saluto e un grazie a chi passa da qui, buona estate!

Orecchini realizzati in argilla polimerica - DUEDIQUADRI

Orecchini e collana realizzati in argilla polimerica - DUEDIQUADRI

Collana e Orecchini realizzati in argilla polimerica - DUEDIQUADRI

domenica 30 giugno 2013

Come il mare d'estate


La pigrizia di questa domenica riempie tutta la casa :-) Io ascolto Battiato mentre i cani dormono a pancia in sù tra divano e pavimento... La vista del mare è un regalo quotidiano per noi che abbiamo la fortuna di poterne godere sempre e i miei ultimi lavori ne risentono in modo deciso. Vi piacciono?




lunedì 24 giugno 2013

Ancora Bollywood :-)


L'estate tanto attesa è arrivata, il sole è caldissimo e muoversi in città in questi giorni è davvero faticoso. Io non ho ancora fatto nemmeno un bagno al mare, ma in compenso sogno di viaggiare in terre lontane e colorate... e questo è il risultato: 



Due paia di orecchini ancora ispirati alla magia dell'India (se volete vederne altri vi rimando alla precedente collezione).
Non ho ancora foto in cui sia possibile vederli indossati ma vi anticipo (se non si capisse dalla foto) che sono davvero grandi!
Per andare dritti alla fonte della mia ispirazione, vi allego anche il collegamento alla mia lavagna su pinterest...
Che sia una giornata piena di colore per tutti :-)


lunedì 3 giugno 2013

Novità...

http://associazioneduediquadri.blogspot.it/

Oggi vi presento un nuovo progetto che è in cantiere da diverso tempo, Duediquadri è cresciuto e diventa adesso anche associazione culturale. L'atelier non sarà solo un laboratorio artigianale, ma luogo di incontri e di progetti più complessi. In questa nuova parte della mia attività ripongo tante energie e speranze, sarà un modo per "unire le forze" e arricchire il mio lavoro grazie alla collaborazione con persone per me importanti che oltre ad essere parte della mia sfera affettiva sono anche validissimi professionisti provenienti da ambiti diversi e che hanno voglia di condividere (e di conseguenza arricchire) il loro bagaglio esperienziale. Li ringrazio tutti e mi scuso se la sezione "collaborano con noi" del blog è ancora incompleta, recupererò quanto prima. 
Ringrazio Sergio (la mia metà, preziosissimo "unodiquadri"), la mia famiglia che mi ha aiutato con tutte le forze possibili, e ringrazio in anticipo anche tutti coloro che vorranno sostenere l'associazione con l'affetto, la presenza, l'incoraggiamento e con nuove idee ed energie. 
Vi rimando al nuovo blog (che camminerà parallelamente a questo), spero che ci seguirete in tanti!
A presto, 

Gabriella.

martedì 28 maggio 2013

Uno sguardo in alto per dimenticare la mediocrità

Yves Klein
Il post di oggi è una piccola pausa, un piccolo spazio bianco tra un lavoro e l'altro, un attimo di respiro per raccogliere le energie e ripartire con nuovi propositi.
Mi domando cosa sarebbe la mia vita senza l'arte, senza i libri, senza il teatro, il cinema... ovvero senza quei maestri che facendomi sentire piccola mi hanno insegnato a diventare un po' più grande tenendo a mente l'umiltà. A guardare in basso ci si abbrutisce e si rischia di perdere l'abitudine a "mirare in alto". 
Guardandomi intorno (ad altezza uomo, intendo) vedo tante cose che ogni giorno mi fanno fare un passo indietro verso le sicure quattro mura di casa mia: vedo fotografi da aperitivo, artisti da supermercato, dj con nomi improbabili... E nemmeno le botteghe e i negozi possono più chiamarsi con i loro nomi, perché adesso è tutto "concept-qualcosa". Tutto è arte, anche i panettieri organizzano mostre e scoprono talenti. La cultura diventa buffet. Per non parlare del proliferare incontrollato di creativi di tutti i tipi e di tutte le forme. A proposito... alla parola "creativo" che indica una professione non mi rassegnerò mai. Di conseguenza, in questo mondo di "idee, creatività, atmosfere" per citare (ancora una volta) Nanni Moretti, mi sento a disagio e vorrei poter sbattere i tacchi delle scarpette rosse come Dorothy e tornare a casa in un soffio perché " there's no place like home", ne sono certa.
Per essere artisti basta affidarsi ad un "outfit" vincente, per essere fotografi basta instagram e una reflex da sfoggiare come un monile. E poi, fondamentale: essere presenti all'evento figo, dove poter salutare il conoscente da lontano alzando il bibitone alcolico e sgranocchiando noccioline. Fenomenologia dell'aperitivo. Le sinapsi si attivano solo se mastichi qualcosa: che ci si trovi alla presentazione di un libro, alla prima di uno spettacolo o  ad una mostra di pittura. 
Della vergogna si sono perse le tracce. L'ignoranza è un vanto. Tutti hanno tanto da (mostrare) dire: che bella annata per gli scrittori che non sono mai passati dall'essere lettori! 
La professionalità, il sapere, le competenze sono cose da sfigati. Ma non voglio finire in tristezza questo post, quindi lascio la parola a chi con un ARRIVEDERCI E GRAZIE ha saputo dire tanto di più...